La mia prima multa

Oggi, dopo essere tornato da una mattinata  molto bella e divertente, passata tra lezioni divertenti e ad aspettare professori, tornando al mio parcheggio abituale di villafranca, di fronte al municipio, pensavo alle bellezze evidenti e nascoste ( molto nascoste ) della mia vita, maledicendo me e le mie scelte passate e future, quando vedo la mia macchina parcheggiata, nelle solite comuni striscie di parcheggio, e come ogni volta che la vedo, faccio un quarto di sorriso e per un quarto di secondo libero la mia mente, alla piero pelù.
 
Avvicinandomi, a 5 6 metri, noto però un particolare, c è un volantino attaccato. La mia cultura del sospetto, suffragata dal fatto che al municipio noto spesso tanti sbirri e sottofunzioni di sbirri, mi fa cacare in mano.
 
Le poche illusioni di avere del volantinaggio pubblicitario si sfaldano in pochi decimi di secondo, quando mi rendo conto, nei metri restanti, che il colore del volantino è tra il verde e il nero, probabilmente con carta riciclata un migliaio di volte perchè prossima alla sfaldatura… Insomma un colore brutto, che non userei neanche per fare volantinaggio di onoranze funebri.
Sono ormai a contatto con la macchina inizio a delineare, a tradurre con la mente in parole di senso compiuto quello che c è scritto in questo volantino senza neanche prenderlo con un limite ormai tendente a zero di possibilità che sia pubblicità. intravedo la scritta verbale…
 
Erano l una e mezza… avevo fame fino a pochi secondi prima, inizio a raccogliere la fetida cartaccia e leggo. Francamente all inizio non capisco un cazzo, l unica cosa che capisco è peugeot 206 con la targa di cui la sigla 042, non ammette illusioni di alcun tipo.
L infrazione commessa, è la seguente: erronea segnalazione del disco orario: 20:00. Non nascondo che la mia reazione non è da scrivere nell albo dei beati e santi, anzi mi sedetti anche nel marciapiede per riprendere le idee un pò confuse che aggrovigliavano la mia mente.
Non so il regolamento penso. Non ci sono cartelli in zona di divieti o altre minchiate c entra il disco orario? Non può essere che ho parcheggiato alle 20:00, puffarbacco?
Onere: 35 euro, di grazia, sono così fortunato che la spesa me la posso anche permettere dal mio portafogli. Ohibò… RAGA APPLAUSI!!!
 
 
 
 
 
Annunci

4 risposte a “La mia prima multa

  1. E così ti ho dimostrato che dal lato dove parcheggi tu c\’è il disco orario con il limite di un\’ora!!! TIé!!! Mi spiace Carmeluzzo..ma quanto meno per una volta mi hai dato ragione!! 😛

  2. Nonostante le "difettosità" del mio carattere, dovrei essere contenta dei tuoi complimenti inerenti il mio blog? mmm, direi di no! 😀 Come potrei esserlo se ho un bel blog, ma un carattere di merda? eheh! 😛
    Cmq apprezzo il tentativo di rivalutarmi da "persona insicura e di scarsa personalità" a "persona che ha avuto qualche delusione e dice molte verità"! Wow! Quanti progressi in così pochi giorni!
    Perdonami ma non resistivo alla tentazione di punzecchiarti… anche perchè quando voglio fare la buona e dire cose carine (come nel caso delle riflessioni sul web del tuo amico) chissà perchè pensano sempre che io abbia tutt\’altre intenzioni! mah! Sarà colpa del mio modo di esporre le idee, o sarà colpa della lingua italiana, o semplicemente sarà colpa mia perchè rifiuto di conformarmi al banalissimo "bel blog, se ti va passa da me!"
    Detto questo, cercherò di essere più chiara e banale possibile nel dirti che mi farebbe molto piacere se tu continuassi a visitare il mio blog (e ti riconosco una certa temerarietà, in questo ;P) e che quindi, se hai voglia di farlo, non mi secca affatto, tranquillo…
    Grazie per avermi concesso il privilegio di essere la prima "estranea" a cui concedi commenti… e ricordati che la verità non è affatto una brutta cosa… lo è, più probabilmente, per le "brutte persone"! 😀
    A presto! :*
     
    Ps. anch\’io, ahimè, sono di villafranca! 😦

  3. Dopo un paio di considerazioni, consigli e rivelazioni, sono venuto a sapere la logicità della multa. Che è ineccepibile anche se si poteva evitare. Il discorso è semplice, c era un cartello con scritto: parcheggio per un ora.
     
    Considerando che non ho mai visto il cartello, cioè non sapevo la postilla, e che quindi, a conti fatti, ho rischiato finora una centocinquantina di multe, posso passare da un minimo, starmi zitto e non dire + niente, ad un massimo, autosgozzarmi. Finora vado col minimo e resto in silenzio. Chi la la voglia di dire che sono un emerito idiota lo può fare, mi troverà d accordo e non gli serberò rancore.

  4. ogni tanto le nostre valorose forze dell\’ordine riescono a prendere qualcuno di questi terribili pirati della strada come il nostro caro carmelo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...