Londra

londra

Gatwick Airport: l’ho fatto davvero, alla faccia di Dio. L’occhio dell’aeroporto guarda me e altri pazzi anonimi, con le nostre valigie di cartone.

Ma manca un cretino in questa follia senza nome.

Ci dovevi essere, amico mio: me l’avevi promesso.

Ti sei spento prima, nello squallore, come tutti gli ultimi giorni di ciascuno. In mezzo tanti film, libri, teatri, passeggiate ci hanno consolato.

“Parti idiota. Cosa aspetti?” mi hai detto, nei tuoi ultimi sprazzi di coscienza, mentre vomitavi merda e sangue.

Ti penso in questi corridoi mentre le mie lacrime maledicono Dio. Spero tu sia riuscito a perdonarlo. Io no. Io ancora no.

Il testo ha partecipato al concorso “100 X 100 – 3° edizione” tenutosi nel forum “Scrittori per Sempre”.

Annunci

Una risposta a “Londra

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...